meteobrebbia, navigazione veloce.
menu principale | contenuto principale | menu secondario | piè di pagina
logo dell'Associazione Varesina per l'Eco-Speleologia

via IV Novembre, 27
tel. 0332 770456
fax 0332 970730

Stazione Meteorologica di Brebbia (VA) istituita dall'ing. Augusto Binda nel 1986
sei in home >> statistiche

contenuto

Anno meteorologico 2010 (dal 1° Dicembre '09 al 30 Novembre '10)

brevi NOTE :

Grafici delle TEMPERATURE medie mensili e sintesi stagionale

Autunno 2010
grafico delle temperature medie mensili di novembre 2010 a confronto con quelle pluriennali Le temperature medie di Novembre hanno registato due incrementi significativi all'inizio (+2,92°C) e metà mese (+3,24°C), mentre sono andate sotto la media del periodo nell'ultima settimana (-4,04°C).
La temperatura media mensile è risultata di 0,72°C superiore a quella pluriennale e le precipitazioni hanno registrato un incremento del 77%.
grafico delle temperature medie mensili di ottobre 2010 a confronto con quelle pluriennali grafico delle temperature medie mensili di settembre 2010 a confronto con quelle pluriennali
Le temperature medie di Ottobre hanno registato un picco positivo (+4,30°C) nella prima decade seguito da 4 picchi negativi, fino a -3,92°C sul finire del mese.
La temperatura media mensile è risultata di 0,67°C inferiore a quella pluriennale e le precipitazioni hanno registrato un incremento del 11%.
Le temperature medie di Settembre hanno registato due picchi negativi (fino a -3,5°C) nella prima decade e sul finire del mese; per gran parte del mese hanno superato le medie pluriennali (fino a quasi +3°C).
La temperatura media mensile è risultata di 0,37°C superiore a quella pluriennale e le precipitazioni hanno registrato un incremento del 6%.
Estate 2010
grafico delle temperature medie di agosto 2010 a confronto con quelle pluriennali Le temperature medie di Agosto sono risultate inferiori alla media nella prima parte del mese, per l'azione delle depressioni atlantiche e leggermente superiori alla media, successivamente, per l'espansione verso l'Europa centrale dell'anticiclone delle Azzorre. Particolarmente fredda è risultato il giorno di Ferragosto per via di una colata di aria fredda di origine artica (18,3°C la media).
La temperatura media mensile è risultata di 0,56°C inferiore a quella pluriennale, mentre le precipitazioni hanno registrato un incremento del 27%.
grafico delle temperature medie di luglio 2010 a confronto con quelle pluriennali grafico delle temperature medie di giugno 2010 a confronto con quelle pluriennali
Le temperature medie di Luglio hanno superato (fino a +6,3°C) le medie del periodo nella prima metà del mese per l'espansione verso nord dell'anticiclone sub-tropicale, riportandosi nella media del periodo nell'ultima decade. La temperatura media mensile è risultata di gran lunga superiore alla media del periodo (+ 2,29°C) , mentre le precipitazioni hanno registrato un decremento pari al 6%. Le temperature medie di Giugno hanno superato (fino a +4,9°C) le medie del periodo nella prima decade per l'espansione verso nord dell'anticiclone Africano e nell'ultima (+3°C) decade per l'azione stabilizzante dell'anticiclone delle Azzorre. Nella decade centrale l'ha fatta da padrone una colata di aria fredda di origine artica con valori che sono crollati fino a 6,9°C al di sotto della media.
La temperatura media mensile è risultata di 0,70°C superiore a quella pluriennale, mentre le precipitazioni sono rimaste pressochè invariate (-4%).
Primavera 2010
grafico delle temperature medie di maggio 2010 a confronto con quelle pluriennali Nella prima metà del mese ha prevalso la circolazione atlantica col susseguirsi di diversi fronti e abbondanti precipitazioni. Le temperature medie sono state inferiori alle medie pluriennali nella prima metà del mese e si sono riportate nella media del periodo, successivamente, con l'instaurarsi di un promontorio anticiclonico di tipo azzorriano.
La temperatura media mensile è risultata di 0,77°C inferiore a quella pluriennale, mentre le precipitazioni hanno registrato un surplus di 82%.
grafico delle temperature medie di aprile 2010 a confronto con quelle pluriennali grafico delle temperature medie di marzo 2010 a confronto con quelle pluriennali
Le temperature medie di Aprile 2010 sono state inferiori alle medie pluriennali nei primi giorni del mese; un ulteriore picco negativo è stato registrato alla fine della prima decade e l'ultima brinata il giorno 19. Nell'ultima decade ha prevalso la circolazione atlantica, mentre ha chiuso il mese un cuneo anticiclonico con soleggiamento e temperature oltre la media. La temperatura media mensile è risultata di 0,79°C superiore a quella pluriennale, mentre le precipitazioni hanno registrato un deficit del 54%. Come per il mese precedente, le temperature medie di Marzo 2010 sono state inferiori alle medie pluriennali nella prima parte del mese per via dell'ultima ondata fredda che ha interessato l'Italia e gran parte dell'Europa, mentre in seguito ha dominato la circolazione da ovest. La temperatura media mensile è risultata di 0,90°C inferiore a quella pluriennale, mentre le precipitazioni sono cresciute del 56%.
Inverno 2010
grafico delle temperature medie di febbraio 2010 a confronto con quelle pluriennali Le temperature medie di Febbraio 2010 sono risultate inferiori alla media pluriennale nella prima parte del mese per l'insistere di una circolazione da est, e generalemente miti nella seconda parte del mese per il dominio dell'atlantico. La media del mese è risultata di 0,36°C inferiore a quella pluriennale. Le precipitazioni hanno superato dell'82% la media del periodo.
grafico delle temperature medie di gennaio 2010 a confronto con quelle pluriennali grafico delle temperature medie di Dicembre '09 a confronto con quelle pluriennali
Le temperature medie di Gennaio 2010 hanno registrato due picchi negativi: uno nella prima settimana ed uno, piuttosto lungo e intenso, nella seconda parte del mese. Le media del mese è risultata di 0,89°C inferiore a quella pluriennale, fenomeno che si è ripetuto anche per i "giorni della merla" (-0,2°C). Le precipitazioni sono risultate scarse (40% inferiori alla media del periodo) e, con la sola eccezione di una spolverata, quelle nevose hanno interessato Alpi e Prealpi. Le temperature medie di Dicembre'09 hanno registrato un deciso picco negativo nella seconda decade per irruzione di aria fredda siberiana nel bacino del Mediterraneo; il raffreddamento si è associato a due fenomeni nevosi in pianura per un totale di 24,5 cm.
La temperatura media mensile risultava di 2,31°C (0,9°C inferiore alla media pluriennale).
Le precipitazioni hanno superato del 71% la media del periodo.