MeteoBrebbia, navigazione veloce.
menu principale | contenuto principale | menu secondario | piè di pagina
logo dell'Associazione Varesina per l'Eco-Speleologia

via IV Novembre, 27
tel. 0332 770456
fax 0332 970730
sei in home >> archivio dati >> 2006 >> luglio

contenuto

Statistiche meteorologiche 2006 : LUGLIO

Il tempo stabile e soleggiato che aveva caratterizzato gran parte del mese di Giugno, con temperature superiori alla media del periodo, si protraeva anche nei primi giorni di Luglio, per via dell'estensione verso Nord (fino alla Scandinavia) dell'anticiclone di matrice sub-tropicale.
A metà della prima decade, un fronte temporalesco in transito sul N-Italia mitigava l'arsura del territorio varesino (56 mm di pioggia a Brebbia nel giro di 24 ore).
Seguiva il ripristino del campo anticiclonico, esteso dalle isole Azzorre alla Russia e supportato in quota da un robusto promontorio d'origine sub-tropicale, con tempo assolato e molto caldo e valori di temperatura al di sopra della media stagionale.
Una certa instabilità atmosferica, dovuta ad infiltrazioni di aria fresca da Nord Est, caratterizzava i primi giorni della seconda decade, ma senza significativi fenomeni; infatti, i tre fenomeni temporaleschi che si susseguivano dal 12 al 14, apportavano solo qualche millimetro di pioggia. Nei giorni seguenti si riaffermava il dominio anticiclonico di matrice africana con un flusso caldo da Sud-Ovest e tempo stabile e soleggiato su gran parte dell’Europa: le temperature massime raggiungevano valori record (36 – 38°C) non soltanto su alcune città del Centro-Nord Italia, ma anche a Parigi, Londra e diverse località della Germania. 

 "Milioni di Italiani stanno aspettando l'arrivo della pioggia" – scriveva il metereologo E. Buonaguidi mercoledì 26 luglio -  "la sofferenza per il caldo in questi ultimi dieci giorni è stata notevole, unitamente all'ulteriore aggravamento della siccità, a tal punto da far chiedere a molte regioni lo stato di emergenza. … Certo, i temporali che interesseranno nei prossimi giorni il Nord e parte del Centro avranno il gran merito di spezzare l'assedio dell'afa, ma attenzione, sarà un episodio temporaneo; da domenica, infatti, una nuova onda anticiclonica, supportata ancora una volta dall'anticiclone africano, apporterà una nuova fase calda per il nostro Paese; inoltre, le precipitazioni non riusciranno a modificare la crisi idrica; infatti, in casi del genere, grossi e localizzati quantitativi di precipitazione, non riescono a penetrare nel terreno, ma scivolano via senza dare alcun tipo di beneficio".


Osservazioni e misure
NUVOLOSITÀ INSOLAZIONE in % PIOGGIA in mm/mq Temporali
gg. sereni gg. variabili gg. coperti media mese media 16anni diff. mm mese media 20anni diff. n. eventi mese media 20anni diff.
15 14 2 56,6 55,3 +1,3% 67,0 114,4 -41% 6 5,1 +0,9
LUGLIO '06 : Incremento/deficit pluviometrico dal 01.12.2005 al 31.07.2006 = -360,0 mm/mq
TEMPERATURA in °C
media mese media 20 anni diff. max mese g.no max storica anno min mese g.no min. storica anno
27,19 24,09 +3,10 37,0 23 35,4 2004 16,0 7 8,5 2000